Il 2017 è stato l’anno delle musicassette: mai vendute così tante dal 2012

Il 2017 è stato l’anno delle musicassette: mai vendute così tante dal 2012

Autore: Marco Paretti
Il 2017 è stato l’anno delle musicassette. Sì, quelle che negli anni ’90 ci facevano ascoltare le hit dei Backstreet Boys o delle Spice Girls. E che nel 2017 continuano a farci ascoltare musica nonostante l’avvento di supporti più comodi e, soprattutto, del digitale e dello streaming che negli ultimi anni hanno cannibalizzato il settore musicale. Eppure, anche per merito del forte ritorno degli anni ’80 e ’90 all’interno di film e serie TV, negli ultimi 12 mesi sono state vendute tante, tantissime musicassette: mai se ne erano vendute così tante dal 2012, l’ultimo anno d’oro del formato.

Lo ha rivelato la Nielsen Media Research nel suo annuale Music Year-End Report, all’interno del quale ha svelato che in generale il settore sta abbandonando i media fisici in favore dello streaming online, ma sottolineando come alcuni formati abbiano subito un incremento nelle vendite. Primo su tutti proprio quello delle musicassette, le cui vendite si sono impennate generando l’annata migliore dal 2012. Nel 2016 le vendite sono aumentate del 74 percento, arrivando a 129.000 unità vendute. Quest’anno, invece, si è arrivati a 174.000 musicassette vendute con un incremento del 35 percento rispetto al 2016. Il motivo? Sicuramente la febbre da anni ’80 e ’90 guidata da film come I Guardiani della Galassia e serie TV come Stranger Things. La nostalgia sembra guidare il ritorno delle musicassette: secondo Billboard la soundtrack de I Guardiani della Galassia ha guidato le vendite nel 2017, seguita dalla colonna sonora di Stranger Things: in entrambi i casi sono state pubblicate musicassette originali con la colonna sonora di film e …
Link alla FONTE